News in breve

La Blizzard porta i bari in tribunale

5 Visualizzazioni

La Blizzard corre ai ripari. Dopo la pubblicità negativa dei feedback di numerosi utenti riguardo la presenza di cheater all’interno di Starcraft 2 online, il colosso fa causa a tre bari scovati all’interno dei propri server, rei di aver usato programmi che violano il copyright modificando l’esperienza di gioco. Di questi, due sarebbero canadesi ed il terzo peruviano.
Già in passato la Blizzard aveva intrapreso le vie legali con World of Warcraft ottenendo 6 milioni di dollari di risarcimento. Non resta che domandarsi come andrà a finire.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento